martedì 12 maggio 2015

Di lacrime, di ultimi giorni di nuovi inizi.

che settimana impegnativa 
no non sono ironca. è stata la settimana del tutto può succedere e tutto è successo.
ma partiamo con ordine. circa 25 giorni fa vado a fare "IL COLLOQUIO".
il colloquio è quello per un posto fisso. dopo anni e anni di sostituzioni vado a fare un colloquio per un posto che si libera. foreverandever.
ovviamente la notte prima non chiudo occhio (cosa che ultimamente st diventando abbastanza frequente). Vado e spacco tutto, credo che tutto sia andato bene, le faremo sapere entro massimo la prossima settimana.
bene. i primi giorni sono super convinta che andrà bene, poi più passano i giorni più mi convinco che abbiano preso un altro. e inveisco anche un po' contro di loro per la maleducazione di non far sapere nulla , anche un solo "no mi dispiace". Aprile diventa maggio, la mia sostituzione nella farmacia in cui sono continuerà anche tutto maggio, percui non sono preoccupata. Inoltre mi trovo molto bene in questa farmacia.
poi il giorno 5 maggio tutto cambia.
driiin, driiin, "pronto?"  "salve Farmacia #]#]@]@][[. volevo comunicarle che se per lei va bene noi la vorremmo assumere da lunedì" io:" ahhvshasdhvdhav ( sbavando anche un po'). ok grazie".
lo shock.
no davvero, la pressione a mille, le gambe molli.
hanno scelto me.
hanno scelto me.
e sti cazzi cavoli ovvio che hanno scelto me.
Insomma con la mia esperienza, il mio cv, la mia tenacia a non mollare mai nemmeno in sto periodo di merda non potevano fare scelta migliore.(tiriamocela)
Ovviamente a quel punto anche la farmacia dove stavo lavorando, e in cui mi trovavo benissimo, mi fa capire che forse potrebbe a breve prendermi. E se non bastasse mi chiama una terza farmacia per una sostituzione. Grasso che cola insomma.
Tanto è sempre così no?
Comunque lunedì 11 ho iniziato nella nuova farmacia. Ho scoperto di aver battuto addirittura due raccomandati!!! 
Ormai sono passati dieci giorni e devo dire che mi trovo bene, e spero che la cosa sia reciproca.
Devo ammettere che è faticoso, fisicamente visto che esco alle 8 e rientro alle 8 perché sono vicina a casa ma non abbastanza da tornare per la pausa pranzo. Mentalmente mi mette alla prova. Da una parte c'è la mia crescita professionale che ho portato avanti in questi anni anche se continuavo a cambiare. Dall'altra c'è la voglia di fare bene. 
C'è voglia di rivalsa dopo l'ultimo inverno che mi ha messo a dura prova, che mi ha portato a mettermi in discussione troppe volte.
Che sia la volta buona?
Comunque lascio la farmacia dove facevo la sostituzione tristemente. Un bel gruppo, una bella farmacia, ma mai avrei pensato di dover scegliere tra due farmacie.
Eppure la vita può sempre sorprenderti. 
Può sorprendere anche una pessimista pentita come me.

4 commenti:

  1. Sono passato di qui per caso e...
    sono davvero contento per la novità positiva!!!
    Mi dispiace che tu abbia dovuto lasciare la farmacia dove facevi "sostituzione" ma...
    anche se era "un bel gruppo, una bella farmacia"...
    meglio la certezza di un posto fisso subito che un "forse"!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come per caso? Non mi leggi più?
      :-P

      Elimina
    2. direi che la miglior difesa è l'attacco? ^_^
      :-*

      Elimina
  2. e direi "che fine hai fatto???"
    :-)

    RispondiElimina